Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Innovazione

Industria 4.0 cambia il Risk Management

Il ridisegno dei processi produttivi comporta una maggiore attenzione agli aspetti relativi alla sicurezza e alla gestione dei dati

18 Dic 2018

Il fenomeno Industria 4.0 sta in questi anni ridisegnando la gestione dei processi produttivi del settore secondario. Tutto questo, naturalmente, produce delle conseguenze sulla gestione del rischio in azienda: d’altronde Industria 4.0 significa nuovi approcci, la modifica di sistemi, la creazione di infrastrutture IT complesse e tanto altro ancora, tutti fattori che possono naturalmente portare con sé nuovi tipi di rischi. In molti casi, l’implementazione di Industry 4.0 ha cambiato le connessioni tra uomini, sistemi e oggetti, facendole diventare una rete più complessa, dinamica e ottimizzata in tempo reale. D’altra parte, il dato di fatto è che il volume dei dati e l’aumento della disponibilità in tempo reale richiedono nuovi requisiti dell’infrastruttura, della gestione, delle tecnologie e così via. In particolare, la maggioranza dei rischi sono collegati al tema della cybersecurity o, comunque, alla perdita di integrità dei dati. Per questo motivo le strategie di Risk Management nelle aziende impegnate in ambito Industria 4.0 necessitano di un ridisegno complessivo, che prenda in maggiore considerazione il tema della protezione del dato.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5