Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

News

Assicurazioni auto: Groupama e IBM riducono rischi, collisioni e frodi

Guida più sicura e risarcimenti più veloci grazie all’impiego di competenze professionali, intelligenza artificiale, internet of things e cloud

20 Set 2019

Trasformare l’industria assicurativa sviluppando soluzioni digitali che si servono delle tecnologie più innovative come Internet of Things, Artificial Intelligence e Cloud ibrido. E’ questo l’obiettivo della collaborazione tra G-Evolution, società di servizi telematici che opera sul mercato B2B e B2C, partecipata al 100% da Groupama Assicurazioni, e IBM.

Da due anni G-Evolution lavora con IBM Services e IBM Cloud & Cognitive per sviluppare una piattaforma basata sulla IBM Public Cloud che ne garantisce sicurezza, apertura e scalabilità, in grado di integrare e strutturare dati (dai core data in campo assicurativo, come i dati su polizze e sinistri, ai dati contestuali e storici, come quelli relativi alle condizioni meteorologiche, al traffico, e ai dati telematici) per implementare modelli basati su intelligenza artificiale, hybrid cloud e IoT che rivelano insights relativi alla validazione delle collisioni, alle statistiche di guida, alle ricostruzioni avanzate di collisioni modulari, ai flag anti-frode e al calcolo dei rischi, gestendo complessivamente l’intera catena del valore sui sinistri.

L’analisi dei comportamenti al servizio delle assicurazioni

Utilizzando e valorizzando dati proprietari e competenze specializzate, G-Evolution potrà rispondere sempre meglio ai nuovi comportamenti dei clienti e alle nuove aspettative da parte dei guidatori, prevenendo i rischi e fornendo un livello assicurativo corretto.  Coniugando questo aspetto con l’IBM Garage, la metodologia per favorire l’innovazione del settore, le società mirano all’adozione di soluzioni scalabili nel settore assicurativo, al fine di migliorare la customer experience complessiva del cliente, raggiungendo ottimi livelli di efficienza e velocità.

“Nel settore assicurativo stiamo attraversando un’era di trasformazioni senza precedenti, caratterizzata dalla crescente connessione che favorisce lo scambio di informazioni tra tutti gli attori in gioco” afferma Enrico Cereda, Presidente e Amministratore Delegato di IBM Italia “Ci troviamo nella fase della digital reinvention e questo progetto è un esempio concreto di cosa significa diventare una Cognitive Enterprise in un settore così competitivo, utilizzando e coniugando al meglio competenze professionali e tecnologie esponenziali”.

Traguardi e prospettive per le assicurazioni

Dall’avvio del progetto si sono registrati vantaggi:

  • l’aumento della corrispondenza tra i sinistri riportati dai clienti di Groupama Assicurazioni e gli eventi telematici rilevati dai dispositivi IoT installati di 30 PPT con una diminuzione dei falsi allarmi pari a 20 PPT;
  • la riduzione dei costi di assistenza del 50% e il ridimensionamento dei costi legati al customer care pari al 45% con un netto miglioramento del servizio;
  • l’incremento del 15% sull’individuazione di frodi sospette, su cui si rileva un aumento del 50% del tasso di contrasto per difformità. Inoltre, il miglioramento continuo dell’efficacia della telematica applicata ai sinistri grazie alla trasformazione dell’intera filiera, che ha instaurato un circolo virtuoso per rendere più efficienti i processi e l’incremento dei saving.

Un processo virtuoso per clienti e assicurazioni abilitato dalla conoscenza

La collaborazione permetterà di osservare:

  • un impatto positivo sulle modalità di guida più rischiose, con una significativa riduzione dei livelli di velocità e di frenate pericolose tra i clienti Groupama Assicurazioni, con conseguente riduzione della frequenza di sinistri;
  • riduzione delle spese annuali per richieste di risarcimento di Groupama Assicurazioni, utilizzando un modello di intelligenza artificiale in grado di riconoscere la veridicità delle collisioni, con conseguente diminuzione significativa dei costi sui danni materiali.

Al di là dei processi core, queste risorse e competenze vengono utilizzate come elemento centrale per la trasformazione di Groupama Italia, in quanto costituiscono il potenziale per incrementare il coinvolgimento del contraente, rispetto ad una serie di soluzioni quali Connected Lifestyle, Smarter Health, Smarter Home e servizi a valore aggiunto.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5