Data Science

CovidReport: aumentare la conoscenza aiuta anche a ridurre i rischi

Il racconto della bella esperienza di Andrea Benedetti, Senior Cloud Architect, Data & AI Strategist di Microsoft che ha messo a frutto competenze, intuizioni, passione per i dati e per la data science per realizzare su Power BI Microsoft un servizio aperto a tutti con l’obiettivo di aumentare la conoscenza su dati, fenomeni e trend di questa emergenza Covid-19

30 Apr 2020

Mauro Bellini

Direttore Responsabile

Con la passione per i dati e con la passione per la conoscenza si può fare davvero tanto per aumentare la conoscenza di tutti anche e soprattutto in situazioni difficili come quella che stiamo vivendo a causa dell’emergenza Coronavirus. CovidReport è un esempio concreto di come una delle basi del Risk Management, ovvero la conoscenza dettagliata e precisa dei fenomeni, può essere messa a disposizione della comunità come un bene comune. Un servizio che è aperto, immediatamente accessibile e che mette a disposizione le principali fonti di dati relativi all’impatto dell’emergenza sanitaria Covid-19,  (vai QUI per visitarlo) per una lettura facile, intuitiva, veloce che rende i dati immediatamente utili. Ma la storia, che vi proponiamo, di questa esperienza è anche un esempio di come la conoscenza alimenti la ricerca di altra conoscenza, ovvero di come la condivisione dei risultati e la sperimentazione stimoli altre ricerche e aumenti ulteriormente la possibilità di conoscere.

L’intervista completa ad Andrea Benedetti,  Senior Cloud Architect, Data & AI Strategist di Microsoft, appassionato autore di questo progetto la potete leggere in questo servizio: Data strategy, AI e Cloud per aumentare e diffondere conoscenza: l’esperienza di CovidReport).  Con questo video vi vogliamo mettere a disposizione i passaggi principali di questa intervista per sottolineare che nella costruzione di un prossimo “New Normal”, nella ricerca di una maggiore sicurezza e nella riduzione dei fattori di rischio (Risk management sociale e ambientale ) si deve passare dalla costruzione di una maggiore conoscenza sui fenomeni e dalla condivisione di questa conoscenza in modalità sempre più facili e veloci. Una sfida per la data science, per l’Intelligenza artificiale e per il Cloud.

LIVE STREAMING 11 GIUGNO
Security Intelligence: investire in sicurezza per prevenire i rischi
Intelligenza Artificiale
Sicurezza

  

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Mauro Bellini
Direttore Responsabile

Articolo 1 di 5